Posted on Gennaio 21, 2019

Il mio primo viaggio 2010

APRILE 2010 – mio primo (di molti ) viaggio in terra Africana in Benin – tratto dal diario di viaggio…. La prima sera esco dall’aeroporto e in auto ci dirigiamo all’alloggio , è notte , subito mi colpisce la penuria di luci elettriche , il caldo soffocante misto a gas di scarico, capannelli di gente ovunque , chi mangia , chi dorme , chi balla , chi litiga, strade in parte asfaltate in parte no, mi portano a dormire in una stanzetta , non c’è corrente e la pala non funziona , prima di crollare mille pensieri : sono davvero qui , in un altro mondo, mi aspettano tre settimane in giro per il Benin , se la città è così chissà il resto … ho paura vorrei tornare a casa , ma mi arrendo alla stanchezza , la mattina mi sveglio , ho deciso , rimango …
passano i giorni le settimane …

Alla fine di questa prima intensa avventura mi porto nel cuore soprattutto la scoperta di un popolo molto povero ma dignitoso ed educato che sa essere felice con poco, anzi pochissimo non ancora contaminato dai bisogni artefatti del nostro mondo occidentale, oltre alla conoscenza e al ricordo di persone di varie nazionalità alcune delle quali vivono qui o ci risiedono per mesi e dedicano la loro vita agli altri con una felicità, una serenità e una forza che non possono essere descritte.
Spero davvero di essere riuscita almeno in parte a spogliarmi dei pregiudizi ma soprattutto delle presunzioni che i primi giorni sentivo di portarmi dentro e di essere passata dall’essere giudicante a umile osservatore, penso di aver capito che con semplicità e discrezione e tanta costanza e voglia di imparare si possa dare una mano senza mai cercare di stravolgere o cambiare una
cultura, che a noi puo’ sembrare strana se non arcaica, ma dalla quale avremmo tanto da “riprendere”, noi che siamo così evoluti ma che strada facendo abbiamo perso tanto. Grazie unica terra Africana , ci rivedremo ancora …

Marina